Quale licenza per i media civici?

In Trentino dal 1200 circa ci sono le Regole di comunità.
La gestione di prati e dei boschi sia nello sfruttamento che nella manutenzione e miglioramento spetta ai Regolieri che sono gli abitanti della comunità. E per gli abitanti in difficoltà i Regolieri intervengo con mutuo soccorso, con reciprocità non solo per la comunità dei Regolieri ma anche per gli abitanti confinanti.
I media civici sono pensati per la comunità e sono un bene collettivo della comunità che ne adotta e condivide il metodo. Solo l’adozione del metodo, civico, garantisce il diritto per la comunità all’utilizzo e direi allo sfruttamento del medium civico. E ancora spetta alla comunità che adotta il metodo la gestione, il mantenimento e il miglioramento. Abitare civicamente è la proprietà dei diritti e doveri sul bene comune del medium civico.
Perché i media civici ahref non sono per ora open source? Ci piacerebbe lavorare con chi vorrà per una nuova definizione di licenza per i media civici. Le licenze open source non bastano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...