L’apprendimento delle tre lingue nelle scuole trentine è il software della connessione e della reciprocità.

Nell’epoca della conoscenza e nel contesto della globalizzazione, un territorio cresce se è connesso. La connessione è contemporaneamente una questione di infrastrutture – stradali e digitali – e una questione di cultura e apertura della popolazione locale. La conoscenza delle lingue non è soltanto una capacità personale ma fa anche parte della cultura aperta e accogliente che un territorio connesso deve sviluppare.
Un pensiero di questo genere spiega a approfondisce le opportunità emergenti da un investimento di lungo termine nell’apprendimento delle lingue nel territorio trentino. La capacità di parlare lingue diverse, se pensata solo come capacitazione individuale, potrebbe per ipotesi generare alternativamente un miglioramento del territorio ma anche una fuga di persone verso territori più attraenti. La prima possibilità è più probabile in un territorio che sviluppi una cultura integrata dell’accoglienza e dello sviluppo della conoscenza, diventando attraente sia come meta turistica che come approdo per nuove iniziative imprenditoriali e culturali. Un territorio che invece interpreti l’autonomia come chiusura al resto del mondo produrrebbe forti incentivi verso la fuga dei suoi cervelli.
Quella dell’autonomia aperta è una strategia fondamentale in un contesto nel quale la globalizzazione è la competizione tra i territori per l’attrazione di talenti e capitali. Un territorio che investa nelle capacità culturali e nell’apertura linguistica della sua popolazione aggiunge un ulteriore vantaggio competitivo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...