Le caste e i media

In questi anni il sistema mediatico ha ricostruito in chiave negativa la casta dei politici. Non c’è nessuna indicazione forte, nessuna ragione certa che possa indicare che i nostri mali arrivino esclusivamente dalla casta politica e non da quella giornalistica, quella capitalistica, da quella della magistratura. Il frame narrativo che ha avuto più successo è quello della destrutturazione mediatica dei politici italiani, che sicuramente hanno messo molto del loro, ma che senza una precisa agenda dei media non avrebbe avuto questa forza. C’è stata una destrutturazione del capitalismo, una rovina capitalistica italiana, condotta e voluta dai capitalisti italiani ma i vari Ligresti, Tronchetti e compagnia sono meno criticati del sistema politico. Nessun frame narrativo e di inchiesta su di loro dai media. Dare la colpa alla casta politica consente di derubricare le colpe delle altre strutture della società, capitalismo e giornalismo in testa. I partiti e i politici si sono sicuramente comportati male, malissimo ma si è costruito un modo di criticarli che andava a interessi di altri. Credo che una ricostruzione di questi ultimi 30 anni anche dal punto di vista mediatico sarebbe molto importante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...