e come doveva finire?

É andata come doveva andare. Un giornalista scrive anonimamente un pezzo diffamatorio nei confronti di un magistrato. Per infamarlo scrive il falso e il fact checking che la notizia era falsa é stato ampiamente dimostrato. Il magistrato chi

ede al giornale di pubblicare una rettifica. Il giornale dice che non se ne parla perché é tutto vero. Il magistrato chiede allora un risarcimento di 30 mila euro ma anche in questo caso il giornale picche. Il magistrato querela il direttore che in quanto direttore, altrimenti che direttore é sarebbe troppo facile, é il responsabile della sua redazione. Oggi la cassazione come sarebbe successo in qualsiasi stato democratico condanna il direttore a 14 mesi di reclusione per aver diffamato con notizie false il magistrato. Punto e a capo.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...