La storia che slitta all’indietro

Padre Chico mi scrive oggi da Dili (Timor Leste)

Caro Michele,

ancora senza internet….
per dirti rapidamente che la notte del 9/10(giorno delle elezioni  locali, di “suko”), a Makadade    i giovani si sono rivoltati perche avevano   un piano nuovo con gente  nuova e il candidato piu corroto e vile ha vinto,cambiando le carte  , sotto gli occhi dei superviser(Staet)….  i giovani  hanno tirato solo delle pietre….alle   2 del mattino,la polizia e’ salita alla montagna e con una lista forgiata, li ha ritirati uno a uno dalle case e massacrati di botte per tutta la notte…una notte di terrore come nei tempi bui dell’occupazione indonesiana…li hanno portati a Vila per obbligarli a lavorare   e  umiliarli…una ferita   profonda che non si rimarginera’  facilmente….sono a Dili con i piu gravi per l’esame di corpo di delitto…  Cosi   , la storia slitta all’indietro…
andiamo al parlamento,senza molta fiducia…loro hanno  paura e non parlano,ma cerchiamo strade./.
Grazie,ciao per ora
p Chico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...