Somalia

Il giornalista del corriere Alberizzi, tornato evidentemente e comprensibilmente intronato dalla 2 giorni di prigionia scrive un articolo in cui loda le corti islamiche somale. Mal minore mezzo gaudio? Certo è che a leggere che ora scende a Mogadiscio dall’aereo su una pista asfaltata, entra in casette bianche e ben dipinte e questo grazie alle milizie delle corti islamiche, ce ne vuole. Anche se riconosce che le corti sono un po’ repressive; ma applicare la sharia islamica forse non è solo essere un po’ repressivi. Magari due giorni in più di vacanza ad Alberizzi prima di tornare a scrivere avrebbero fatto bene.

Annunci

2 thoughts on “Somalia

  1. Pingback: Sempre Alberizzi, oggi in Congo « Ket! che ci fai in Congo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...